Markus Eder

Markus Eder

Markus ha sempre e solo voluto sciare. Nato il 30 novembre 1990 a Brunico, come ogni bambino che vive nelle zone di montagna, ha imparato a farlo subito dopo aver mosso i primi passi; da quel momento ha sciato più che ha potuto.
Nonostante i primi successi, sciare non gli bastava più; voleva divertirsi e portare un po’ di fantasia nel suo sport, così decise di acquistare il suo primo paio di sci freestyle, ispirato dalle acrobazie e dalle avventure di Candide Thovex, uno dei migliori freerider del mondo: aveva finalmente trovato la sua strada.
Da quel momento ha cominciato a vincere tutte le competizioni in Italia e andare forte anche a livello europeo, ma la vera esplosione è stata all’evento “Nine Nights 2010” dove si è aggiudicato l’unica wild card disponibile per gareggiare contro i più forti freeskiers al mondo attraverso una competizione video. La gara si è trasformata in
leggenda quando Markus, matricola all’evento, è giunto primo. Markus, oggi, è uno skier affermato, dallo slopestyle è passato al freeride, mantenendo il suo stile unico. Il 2014 segna un punto di svolta nella sua carriera:
contattato dalla Msp Films, partecipa alle riprese di Days of My Youth, film girato in Alaska dove Markus interpreta sé stesso, inoltre partecipa ai Giochi Olimpici di Sochi dove arriva 15° e vince il titolo di European Skier of the Year.
Nel 2015 partecipa ad un’altra produzione Msp Films per la pellicola Fade to Winter, un’avvincente lungometraggio che mette in mostra la passione di ogni sciatore e il suo desiderio primario: divertirsi sulla neve. Viene premiato, inoltre, ai Freeski Italian Awards.
Nel 2016 Eder vince l’eccezionale evento di freeride della “Swatch Skiers Cup”.
Partecipa nuovamente al film, prodotto da Msp Films, Ruin and Rose.
Nel 2017 ha partecipato alla registrazione di ben due film, presentati entrambi in occasione di Milano Montagna Festival. I due titoli in questione sono: Drop Everything, sempre prodotto da MPS, girato tra Alaska e Canada, in collaborazione con altri personaggi principali della scena Freeride; ed il secondo fil-documentario, Ushba, dove viene raccontata la spedizione organizzata con Sam Anthametten (alpinista) per sciare per la prima volta questa vetta.
Nel 2018 ha partecipato dopo un anno di assenza al Freeride World Tour terminando al secondo posto overall.

Nel frattempo Markus ha portato avanti due grossi progetti personali dove, oltre che atleta, si è impegnato nella regia e produzione. I due progetti sono the ROADSHOW: un progetto social che cattura in tempo reale la vita di Markus
al di fuori delle competizioni e ALPTOPIA un cortometraggio dove Markus racconta la possibilità di fare Freeride di altissimo livello in Italia, ad Alagna.
Per il 2019 Markus parteciperà nuovamente al Freeride World Tour e portarà avanti
altri progetti personali tra cui ROADSHOW.

Markus vuole continuare a sciare al massimo ma sempre con il suo grandissimo
sorriso. “Nel freestyle il divertimento è tutto. Se non mi fossi divertito non l’avrei mai
fatto. In altri sport puoi allenarti e basta. Nel nostro no”.

Risultati
2018
2nd Freeride World Tour
Italian Skier of The Year
Film: ROADSHOW
Film: ALPTOPIA
FILM: Hoji
2017
Film: Drop Everything (MPS Films)
Film: Ushba
2016
1st Swatch Skiers Cup.
Film: Ruin and Rose (MPS Films)
2015
Film: Fade to Winter (MSP Films)
2014
European Skier of the Year;
Film: Days of My Youth (Msp Films)
2013
1° Posto: SWATCH Freeride World tour – Monte Bianco, Courmayeur, Italia 2012
1° Posto Heat finale: Swatch Skiers Cup – Team Europe – Valle Nevado, Cile
1° Posto World heli Challenge – Mt. Aspiring National Park, Nuova Zelanda
Best European Film: Junkies on a Budget.
Best European Film all' International Freeski Film Festival (Montreal, Canada) 2011
3° posto: Red Bull Linecatcher – Vars, Francia

https://www.instagram.com/markus1eder/
https://www.facebook.com/MarkusEderFanpage/

27ott21:3022:30Incontro con Markus Eder e proiezione in anteprima di ALTOPIA21:30 - 22:30 BASE sala Atipo di evento:Atleti,Film

X
Secured By miniOrange